Galleria

dalla Versilia: Nebbia cane cieco per incuria e cattiveria umana

Ci aiutate a diffondere?

Io l’ho visto doveva viveva e insieme ad altre persone abbiamo fatto di tutto affinché venisse liberato da quell’inferno. Viveva in un tugurio, uno spazio stretto e angusto soffocato tra le lamiere, nel fango e nella sporcizia, per riparo solo un’impalcatura: le sue giornate le passava girando in tondo in compagnia di un altro povero cane, compagno di sofferenze (quello che è fortunatamente è stato già adottato).. probabilmente se non fosse stato salvato, considerato il suo stato di salute, sarebbe stato lasciato morire lì tra atroci sofferenze..

Merita citare le parole dell’ultimo messaggio ricevuto da una nostra adottante che si è venuta a prendere, macinando chilometri, Asia, una nostra cagnolina non vedente ridonandole la vita..

“siamo felicissimi di averla qua con noi.. ed è molto più il bene che lei da a noi di quello che noi facciamo per lei. A volte ci facciamo troppi problemi nel prendere con noi un cane che ha qualche problemino.. è vero che ci vuole forse un’accortezza in più ma è tutto molto più semplice dopo che arriva.. è proprio vero che l’amore fa miracoli”…

…………………………..

Vi prego di condividere questo appello perché il suo destino non può fermarsi dentro a un rifugio.
Lui è Nebbia.
Ieri Nebbia è stato operato, le condizioni dell’occhio destro sono peggiorate tanto da dover intervenire e doverlo togliere. L’intervento è stato eseguito da un medico veterinario oculista che ha purtroppo diagnosticato che anche l’occhio sinistro a causa di un glaucoma vecchio e mai curato non ha alcuna possibilità di essere salvato.
In poche parole Nebbia è cieco, non è nato cieco lo è diventato per le percosse ricevute e per non essere mai stato curato.
Chi lo aveva lo teneva in un minuscolo pezzetto di terra senza alcun riparo con la sola compagnia di suo fratello, che è già stato adottato.
Nebbia è cieco.
Inutile negarlo.
Leggere la parola cieco spaventa, ci si immagina un cane ingestibile….
Invece Nebbia è un cane totalmente autonomo, capace di vivere come un qualsiasi cane vedente, interagisce con gli altri cani, va con piacere in passeggiata, annusa e marca il territorio come qualsiasi altro cane.
Riesce a muoversi perfettamente nel proprio ambiente quando lo impara a conoscere memorizzando ed evitando gli ostacoli.
Il problema non è lui, siamo noi.
Noi che temiamo il diverso, che poniamo limiti a chi limiti non ha.
Gli appelli di Nebbia si susseguono mese dopo mese ma nessuno si sofferma a leggerli, a leggerli con il cuore.
Ieri lui nella più totale oscurità, su un lettino veterinario in un ambiente pieno di odori strani, di emozioni, si è fidato di tutti noi anche di persone che non conosceva, lasciandosi fare iniezioni, e lasciandosi manipolare anche se aveva dolore.
Lui si è fidato di noi….
….perché noi non ci fidiamo di un cane cieco?
Nebbia è ospite del Rifugio di Via Olmi a Pietrasanta per info e adozione

CECILIA 329 3636409
m.lidaversilia@gmail.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...